Nuoto per Salvamento: il Piemonte chiude il Rescue con quattro medaglie

News Nuoto per salvamento

Pubblicato il: 22/09/2014


nuoto per salvamento - avigliana

nuoto per salvamento - aviglianaLa nazionale italiana chiude il Rescue di Montpellier nel modo in cui l’aveva aperto e cioè vincendo medaglie. Buona parte del merito va attribuita agli atleti piemontesi, presenti in ogni premiazione dell’ultima giornata riguardante gli azzurri. Da applausi la prestazione di Marco Ferrio nei 100 metri trasporto manichino con pinne; il nuotatore del Centro Nuoto Nichelino ha concluso la sua prova in 47″59, volando sul gradino più alto del podio davanti all’altro azzurro Davide Gallo e all’australiano Matthew Davis. Nella stessa specialità Francesca Crivelli (Swimming Club Alessandria) ha conquistato il bronzo con il tempo di 59″24, preceduta dalla fortissima australiana Gillet e dall’altra azzurra Valeria Cappelletti. Insieme alle compagne Greta Pezziardi (Rari Nantes Torino) e Alice Bacchella (Safa 2000 Torino), Francesca e Valeria si sono ripetute nella staffetta 4×50 mista, raccogliendo l’argento in 1’46″05 dietro all’Australia. Sempre dalla 4×50 mista (maschile) è arrivata un’altra medaglia per l’Italia; merito di Emilio Mazza (Safa 2000 Torino), Francesco Ippolito, Davide Gallo e Luca Paolucci, che hanno concluso in 1’33″10, a soli 23 centesimi dall’Australia. Piazzamenti di rilievo sono stati poi raggiunti da Greta Pezziardi e Alice Bacchella, rispettivamente quarta e sesta nei 100 percorso misto. Greta ha poi centrato la finale dei 50 metri trasporto manichino, nella quale si è piazzata al settimo posto.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni