Tennis: a Biella Sonego cede negli ottavi con l’onore delle armi ad Andrea Arnaboldi

News Tennis

Pubblicato il: 11/09/2014


tennis - coppa davis

tennis - coppa davisBattuto ma ancora più convinto dei propri mezzi. E’ stato questo l’epilogo per Lorenzo Sonego, torinese classe 1995, allenato da Gipo Arbino presso l’Ace Tennis Center di Volvera, nel 42.500 euro Challenger ai Faggi di Biella che ha messo in campo oggi gli ultimi match di ottavi di finale. Sonego, che arrivava dalle qualificazioni, si è inchinato ad Andrea Arnaboldi, numero 4 del seeding e top 200 Atp, sullo score di 7-6 6-4. Partita giocata punto su punto dalla rivelazione della rassegna che nel primo gioco ha avuto diverse palle break; se realizzate avrebbero potuto rivelarsi decisive nell’economia della frazione. Una sezione iniziale di confronto terminata al tie-break per il canturino e per 7 punti a 5. Nella seconda  break targato Arnaboldi sul 3-3, conservato fino al termine per il 6-4. Un Arnaboldi che ha cercato di prendere il tempo al più giovane rivale abile nel reggere il confronto e ribadirsi pronto per un tennis internazionale di sempre maggior livello. Ora il ritorno nei futures, per Sonego, che sarà protagonista in due 10.000 $ consecutivi a Santa Margherita di Pula. Domani il torneo proporrà i quarti di finale del tabellone di singolare, con protagonisti 4 azzurri. Oltre al già citato Arnaboldi, che se la vedrà con Matteo Viola, oggi vincente contro il francese Obry in due agili set, anche Filippo Volandri, già protagonista a Biella in carriera con due successi Challenger e Marco Cecchinato. Domenica la finale, nel primo pomeriggio.

Alle battute decisive, invece, sui campi della Stampa Sporting di Torino i Campionati Italiani di 2.a categoria femminili. La sorpresa è arrivata dall’eliminazione nei quarti della numero 1 del seeding, la laziale Federica Di Sarra, portacolori dell’US Tennis Beinasco. Ha ceduto in tre set (3-6 6-3 6-3) alla diciannovenne bolognese di origine argentina Nicole Fossa Huergo. Nulla da fare anche per la torinese Stefania Chieppa, piegata in tre set da un’altra bolognese, la 2.2 Agnese Zucchini (4-6 6-3 6-2). Passaggio in semifinale anche per Irina Smirnova, che ha stoppato per 7-6 6-4 la corsa di Alice Canepa. Troverà domani sulla sua strada la Fossa Huergo. Per la Zucchini, invece, confronto di semifinale con la numero 2 del tabellone, Giulia Gabba, che nei quarti ha concesso poco (6-0 6-1) alla romana Sara Eccel. Domani finale del doppio alle 15 e inizio delle due semifinali alle 11.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni