Tuffi: Tania Cagnotto chiude con l’argento a Berlino

News Sport Femminile Tuffi

Pubblicato il: 25/08/2014



tuffi - tania cagnottoInutile negarlo. La beffa dell’ultimo tuffo, sbagliato da Tania Cagnotto, sigilla un Campionato Europeo che per la torinese e bolzanina può definirsi ottimo. Sarebbe stata tripletta se la pluridecorata campionessa non si fosse complicata la vita sul più bello, nell’attimo conclusivo del doppio e mezzo rovesciato, il “suo” tuffo. Cosa è capitato: “Avevo i piedi fuori e non ho avuto le giuste sensazioni. Il risultato l’avete visto, un tuffo abbondante e addio medaglia d’oro dai tre metri. Sono in ogni caso contenta per come è andato il campionato se consideriamo le condizioni con le quali mi ero presentata all’appuntamento. Prima del tuffo finale sentivo che avrei potuto fare un errore ed è successo. La prossima stagione lavoreremo, abbiamo constatato che mi è mancata un po’ di forza come ha dimostrato anche il triplo e mezzo avanti. Un grande plauso al pubblico italiano che ci ha fatte sentire a casa quasi battendo in sonorità quello tedesco”.
Anche il papà Giorgio annuisce: “La tavola non aveva il solito suono e il risultato ne è stato una conseguenza. Ha perso l’attimo nella fase di apertura perchè credeva di non farcela invece aveva ancora margine. Ora pensiamo ai Mondiali in Russia, a Kazan”.
La cronaca dice di una Tania Cagnotto che ha chiuso con 318.25 punti, alle spalle della russa Bahzina, con 322.80, al termine quasi incredula per l’insperato oro, e davanti alla tedesca Subschinski, con 317.90. La seconda azzurra in gara, la romana Maria Marconi, non è riuscita ad issarsi in finale ed è terminata 13esima. Il bilancio di Tania Cagnotto agli Europei di Berlino dice di due ori, nel trampolino da 1 metro e nel sincro con Francesca Dallapè e dell’argentino già raccontato nell’ultima prova. La sua storia di successi dunque continua.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni