Ciclismo: la Barbaresco – Barolo stravolge la classifica del Giro d’Italia

Ciclismo News

Pubblicato il: 22/05/2014


Arrivo Crono Giro D'Italia 2014 - Foto Marco Cometto

Arrivo Crono Giro D'Italia 2014 - Foto Marco Cometto
Arrivo Crono Giro D’Italia 2014 – Foto Marco Cometto

Lo si pensava alla vigilia ma forse non nell’entità con la quale si è rivelata. La tappa numero 12 del Giro d’Italia numero 97 della storia, quella che si è dipanata a cronometro nelle terre del vino per eccellenza e portava il nome di due doc di grande fama, Barbaresco e Barolo, ha stravolto la classifica. Vittoria al colombiano Rigoberto Uran che ha percorso i 42,2 km della tappa a ritmo indiavolato e conquistato anche la maglia rosa. Ha battuto tutti lasciando il secondo a più di un minuto. Il suo connazionale e tra i superfavoriti per il successo finale, Quintana, ora accusa un ritardo superiore ai 3 minuti. Ha retto il confronto Cadel Evans, ora secondo nella classifica generale a 37″ da Uran, che avrà dalla sua le prossime grandi montagne del Giro. Seconda piazza di giornata, invece, per il miglior italiano nella circostanza, ovvero Diego Ulissi, staccato da Uran di 1 minuto e 17 secondi. Bene anche Brambilla e Pozzovivo, rispettivamente 5° e 9°. Nonostante il tempo a dir poco inclemente grande accoglienza per il Giro sulle strade piemontesi e grande entusiasmo del pubblico. Domani si replica, ancora in Piemonte, con partenza da Fossano.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni