Hockey Ghiaccio: gara 3 dei quarti play-off va al Renon in rimonta sulla Valpe

Hockey su ghiaccio News

Pubblicato il: 14/03/2014



hc valpelliceSi torna a giocare alla Ritten Arena di Collalbo, dopo che la serie di quarti play-off è tornata in parità. La squadra di casa deve rinunciare allo squalificato Ingemar Gruber in difesa. Nel pacchetto arretrato degli altoatesini si registra l’innesto di Fabian Ebner, giocatore proveniente dall’Appiano della Seconda Divisione ed il ritorna Max Ploner. Gabe Guentzel è lo straniero in sovrannumero. Assenti anche Mirko Quinz ed Andreas Alber. Il Valpellice ritrova il goalie titolare Jeff Frazee e Scott Barney che ha scontato i due turni di squalifica. Sempre assenti gli infortunati Gary Nunn, Dean Strong e Trevor Johnson. Tyler Maxwell sconta la terza di dieci giornate di squalifica. Il back-up dei piemontesi in porta è il giovane Simone Armand Pilon che è stato uno degli eroi di Gara 2 al suo esordio in Serie A.

Partita molto equilibrata nel primo tempo con le due squadre che non sfruttano un powerplay per parte nei primi minuti. Il gioco rimane sempre ruvido ma meno “intenso” rispetto all’inizio di Gara 2. Le occasioni ci sono, da una parte e dall’altra, ma il Renon sembra avere un qualcosa in più con il passare dei minuti anche se le occasioni buone non sono molte. Silva per i piemontesi e Daccordo per i padroni di casa sfiorano la rete. Ma l’occasione che decide questo primo tempo arriva a poco meno di due minuti dalla fine con la rete di Pietro Canale che gira dietro porta e poi si allarga e da posizione impossibile mette il disco verso la porta di Mason che viene sorpreso dal tiro del torrese. Fine primo tempo che vede i Bulldogs in vantaggio.

Nella seconda frazione il Renon cerca di partire con più vigore ma Frazee è decisivo su un’incursione di Nelson. Una penalità a Grimaldi sposta il gioco verso la porta torrese: il powerplay degli altoatesini è efficace ma non riesce ad arrivare al gol per la bravura dei piemontesi. L’appuntamento con la rete è nell’aria ed arriva da una prodezza di Scelfo che sigla il pareggio. Ma ancora una volta il Valpellice cerca di ristabilire il vantaggio e lo fa al termine di una superiorità con uno dei suoi uomini migliori come Petrak che realizza dopo una veloce triangolazione. I piemontesi si dimostrano in grande spolvero in questa serie e chiudono in vantaggio il secondo tempo.

Nella terza frazione il Renon detta legge e si ricorda della sua lunga imbattibilità casalinga. Fabian Ebner salva con grande freddezza il risultato su Rizzo lanciato a rete mentre il Renon spinge parecchio anche perché la squadra ospite cade in quattro penalità che facilitano le cose ai ragazzi di Wilson. A metà tempo show di Matt Siddall che sfrutta in poco tempo due powerplay. Prima con un tiro in diagonale e poi con tocco ravvicinato. Dopo un appannamento durato cinque tempi si rivede il Renon di Gara 1. Ma non è finita. Daniel Tudin tocca un tiro dalla distanza di Ramsey sempre in superiorità. La Valpe è sotto tiro. Luca Ansoldi firma il 5-2 con un potente tiro che non lascia scampo a Frazee. Il Valpellice risponde nel finale trasformando un doppio powerplay con Ambrosi. Finisce 5-3 con il Renon che si porta in vantaggio e con la possibilità di chiudere in Gara 4 a Torre Pellice contro una Valpe che avrà altre intenzioni.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni