Football Americano: Andrea Morelli introduce la “prima” dei Giaguari

Football Americano News

Pubblicato il: 14/03/2014


giaguari football americano - foto massimo pinca

andrea morelli giaguari football“Siamo pronti. Non vediamo l’ora di giocare, da settembre a oggi ci siamo solo allenati ed è arrivato il momento di testare la nostra preparazione. Vogliamo sperimentare la IFL, siamo curiosi di capire qual è il nostro livello in questa categoria, se possiamo giocarcela con le altre squadre. E poi vedremo finalmente in azione i nostri due americani”. L’attesa dei Giaguari è quasi terminata, domani sera alle 21 lo stadio Primo Nebiolo vedrà l’esordio in campionato del football torinese, al ritorno nella massima serie dopo 9 anni. Le parole del quarterback Andrea Morelli descrivono bene l’atmosfera carica di adrenalina che da qualche giorno si respira nello spogliatoio giallonero. Una tensione cresciuta con l’avvicinarsi del primo appuntamento della stagione ma che, come assicurato da Andrea, “domani sera, dopo i primi colpi, diventerà solo agonismo e voglia di vincere”. A Torino arrivano i Rhinos Milano, squadra che durante la pre season ha perso qualche elemento importante. “Rimangono comunque una buona formazione” spiega il quarterback, “hanno due americani molto fisici con un passato in NFL: un linebacker, con cui dovrò fare i conti in partita, e un running back”.

Una compagine conosciuta, per gli anni trascorsi in prima divisione, e osservata due settimane fa nel corso di un’amichevole. Sarà il primo test di una stagione “di prova”, in cui i neopromossi Giaguari penseranno soprattutto a crescere e a giocare bene: “dopo tanti anni di A2 faremo i conti con un gioco diverso, che richiede più velocità nell’azione e nella lettura delle situazioni; sarà una novità, scopriremo nuovi avversari, alcune squadre sono salite con noi, altre arrivano da diverse stagioni in questo campionato”. Tra queste i Pathers Parma, i Seamen Milano e i Giants Bolzano, le favorite per il titolo: “hanno un gruppo di atleti esperti con americani che fanno la differenza, ma tolte queste tre corazzate penso che potremo giocarcela fino in fondo con tutti; il sogno è approdare ai playoff ma sarà una grande esperienza a prescindere dal risultato finale”.

Per Andrea Morelli sarà praticamente un debutto nella massima serie, dopo 10 anni nei Giaguari: “nel primo giocai pochissimo perché ero giovane e appena arrivato, nel secondo, l’ultimo in IFL fino a oggi, mi infortunai al ginocchio. Tra l’altro non è da molto che sono quarterback, quindi sarà un esordio a tutti gli effetti”. Un bel traguardo, sognato fin dal primo giorno: “ho iniziato seguendo le orme di mio fratello e ho subito trovato un gruppo fantastico, una famiglia che mi ha accolto. Ero sovrappeso e in quasi tutti gli altri sport sarei stato messo da parte, ma nel football ero utile e accettato dai miei compagni e questo mi invogliava ad allenarmi”.

Molti anni dopo i problemi di peso sono solo un lontano ricordo; ciò che non è cambiato è la compattezza del gruppo giallonero. “Abbiamo un’ottima difesa, due linebacker come Renato Morelli e Daniele Torrente che sono punti fermi anche in nazionale. I running back sono cresciuti e i nuovi innesti si stanno integrando bene”. Il livello medio molto buono della squadra si è innalzato con l’ingresso dei due statunitensi, Mittasch e Salvi: “Niles ha già giocato in Italia e conosce il nostro football; ha grande esperienza e ci ha fatto capire qualcosa di quello che troveremo in A1. Chris è giovane ed è appena uscito dal college, in allenamento da sempre il 110 per cento e ha una voglia incredibile di giocare. La stessa che abbiamo tutti noi”.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni