Universiadi: Giulia Manfrini chiude sesta e felice la prova di snowboard cross

News Snowboard

Pubblicato il: 12/12/2013



Giulia ManfriniBrillante sesto posto per Giulia Manfrini nella finale di snowboard cross alle Universiadi di Trento, le 26esime della storia. Così lo commenta, pronta a festeggiarlo nel perfetto spirito sportivo e universitario: “Una gara adrenalinica – esordisce – nella quale mi sono divertita molto. Non era partita benissimo perchè dopo le qualifiche ero 11esima. Una prima manche con tanto di caduta, una seconda con il freno a mano tirato per evitare di incorrere nello stesso problema. Poi la ripresa, la risalita, la possibilità di andare anche a podio. Non ce l’ho fatta in semifinale ma sono ugualmente soddisfatta, anche perchè mancavo dalle competizioni di alto livello da una stagione. La small final è stata emozionante, oltre che multietnica. Io, una canadese, una neozelandese e una giapponese. Ad una curva dalla conclusione ero quinta, poi la giapponese mi ha sopravanzata. Nessun problema, ho in ogni caso eguagliato il miglior risultato nella specialità, colto nel 2011 in Turchia”. E ora?: “Qualche giorno di riposo poi penserò ai prossimi impegni dell’Universiade. Prima l’Halfpipe, poi lo Slope Style. Nel primo non mi vedo benissimo e non mi attendo nulla di eclatante, anche se proverò a dare il massimo, come sempre. Il secondo lo sento più affine anche se sono priva di allenamento specifico. D’altro canto il mio training è stato quello effettuato sulla tavola da surf!”.

Gioia per la prestazione di Giulia, miglior italiana al traguardo, anche nel clan azzurro: “Tutti mi hanno fatto i complimenti condividendo il risultato ottenuto. Una soddisfazione di gruppo vale anche di più”. Tra i tifosi di giornata e d’eccezione anche il presidentissimo del Cus Torino Riccardo D’Elicio: “Un piacere ricevere anche il suo plauso. Non è detto che non torni per altri nostri impegni agonistici”. Un passo indietro per parlare dell’atmosfera relativa alla cerimonia di inaugurazione, in piazza del Duomo a Trento: “Bellissima, suggestiva. Quando sei in casa questo tipo di evento lo vivi ancora più intensamente. Come è stato molto bello oggi gareggiare davanti ad un pubblico partecipe e numeroso”. Ed ora spazio al meritato relax…sempre divertendosi.

Roberto Bertellino

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni