Snowboard: Giulia Manfrini questa mattina alla “prima” nella sua terza Universiade

News Snowboard

Pubblicato il: 11/12/2013



giulia manfriniParlare con Giulia Manfrini equivale a sentirsi trasportare sulle piste da sci, con tanto di tavola da snowboard, e immaginare di percorrerle ad alta velocità o con evoluzioni pindariche. E’ un fiume in piena e si dice pronta ai prossimi importanti impegni che scatteranno oggi con la 26esima edizione delle Universiadi di Trento: “Mi sento bene, sono in forma. Anche di più rispetto a quanto mi attendessi in ragione del fatto che lo scorso anno non ho gareggiato, mi sono laureata ed ho trascorso ben 7 mesi a fare la maestra in quel di Cesana Monti della Luna”. E la stagione estiva come l’ha vissuta l’atleta piemontese?: “In Portogallo a fare surf, per un lungo periodo, e vacanza finale a Bali. Due belle esperienze”. Come è stato il ritorno sulla neve?: “Esaltante, solo il gusto della velocità riesce a darti queste sensazioni”. Oggi gara, ieri invece allenamenti e sopralluoghi: “La pista di snowboard cross, la prima specialità che mi vedrà competere, non è supertecnica ma molto veloce. Lo abbiamo constatato con piacere tutti noi atleti e ne siamo rimasti elettrizzati”.

Spazio dunque alle qualifiche in ottica finali. Quali i tuoi obiettivi?: “Sono alla terza Universiade – prosegue Giulia – e la speranza è quella di migliorare i risultati ottenuti nelle prime due. In Cina, nel 2009, chiusi al 10° posto. In Turchia, nel 2011, salii invece in sesta posizione”. Pertanto si punta al podio?: “E come non rispondere in modo affermativo….altrimenti è meglio rimanere a casa”.giulia manfrini 4 Parliamo di sensazioni, ambiente, umori dell’Universiade che sta per prendere il via: “Sarà per noi italiani, vista la location, un’edizione speciale. Il Monte Bondone è bellissimo, ammantato di neve e presenze. Siamo in molti e proveniamo dai Paesi più disparati. Un mondo che si muove e gareggia sulla neve. Fantastico. Non c’è un villaggio olimpico ma siamo tutti allocati molto vicini e pertanto le occasioni per divertirsi non mancheranno, nel rispetto del sano spirito sportivo e dell’Universiade. Un ingrediente che ritengo fondamentale. Questa sera ci sarà anche la cerimonia d’apertura con tanto di sfilata e anche per questo sono emozionata. Suggestivo il teatro che la ospiterà, ovvero la piazza del Duomo di Trento”.

Le altre due discipline nelle quali Giulia si cimenterà sono l’Half-Pipe e lo Slope Style. Il tifo per Giulia è d’obbligo, la garanzia che proverà a stupirsi e stupirci la si riscontra tangibile nell’enfasi con la quale si è tuffata, nel ricordo delle onde lusitane, sull’evento. Come è sua consuetudine fare.

Roberto Bertellino

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni