Ginnastica Ritmica: Ritmica Piemonte scalda i motori per la seconda tappa di campionato

Ginnastica Ritmica News Sport Femminile

Pubblicato il: 30/10/2013



ginnastica ritmica“La squadra è al completo ed è pronta a dare il meglio di sé”. Con queste parole semplici e convinte, pronunciate dal presidente Chiara Balzola, l’ASD Ritmica Piemonte si sta avvicinando alla seconda prova del Campionato Italiano, in programma sabato ad Arezzo. “Ogni gara fa storia a sé” continua la numero 1 della società torinese, “l’importante è affrontarla con grinta e determinazione, indispensabili per gareggiare in un torneo che non permette errori”.

La formazione sarà composta da Marta Borghero, classe 1995, Letizia D’Arenzo, giovane ginnasta del 2001, Michelle Serra, la più esperta del team con i suoi vent’anni, Silvia De Carlo e Ilaria Giannone, entrambe classe 1996, e la moscovita Ekaterina Selezneva, classe 1995. “Le ragazze italiane sono la vecchia guardia che ha permesso alla società di arrivare fino alla serie A1” racconta Chiara Balzola, “quest’anno abbiamo l’onore di schierare anche la Selezneva, atleta di livello internazionale, capace di incantare il pubblico nella prima prova di campionato, con due esercizi (alla palla e al nastro) di grande impatto tecnico e coreografico”.

Nella tappa inaugurale, di scena a Desio lo scorso 19 ottobre, Ritmica Piemonte ha raggiunto l’ottava posizione con 79,900 punti. Nel palazzetto che accoglie gli allenamenti delle farfalle della nazionale azzurra, hanno trionfato le ginnaste dell’Armonia d’Abruzzo (98,350), davanti a San Giorgio ’79 (97,550) e Ginnastica Fabriano (87,550). “Abbiamo letteralmente aperto la nuova stagione di serie A1” prosegue il presidente, “passare come prima società non è mai facile, specialmente nella massima competizione italiana, ma le nostre ragazze hanno dimostrato concentrazione e sangue freddo, ottenendo un piazzamento che fa ben sperare per il prosieguo del campionato”.

Quattro le atlete salite in pedana per la società di Mirafiori: Marta Borghero (11,800 punti alla fune), Letizia D’Arenzo (12,600 al corpo libero), Michelle Serra (12,150 al cerchio e 11,350 alle clavette) e Ekaterina Selezneva (17,000 alla palla e 15,000 al nastro); per la russa la soddisfazione del secondo miglior punteggio alla palla, applaudito da tutto il Paladesio. “La prima prova è sempre la più difficile da affrontare, perché è in questa che si sente maggiormente la tensione” spiega Chiara Balzola, “saper gestire la pressione mantenendo alta la concentrazione è la difficoltà più complicata da migliorare”.

Guardando ad Arezzo, eccezion fatta per l’esercizio al corpo libero affidato a Letizia D’Arenzo, non si conosce l’assegnazione delle altre specialità, che verrà decisa dall’allenatrice Manuela Bertolone. Dopo la sosta nella cittadina toscana, il campionato si sposterà al PalaRuffini di Torino, per la terza tappa organizzata proprio dalla Ritmica Piemonte sabato 16 novembre; un nuovo grande spettacolo di ginnastica ritmica.

Luca Bianco

Guarda dove praticare Ginnastica ritmica a Torino e dintorni

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni