Rugby : Dopo Benevento, il Cus Torino è pronto a far tremare Alghero

News Rugby

Pubblicato il: 11/10/2013


Cus Torino Rugby - Foto Diego Barbieri

Cus Torino Rugby - Foto Diego Barbieri«Sarà durissima. Loro sono esperti e in casa vincono sempre, noi però l’anno scorso li abbiamo fatti tremare, se non si fosse infortunato Heymans, nonostante Apikotoa forse avremmo vinto. L’Alghero è compagine esperta, con molti anni di esperienza ad alti livelli, d’altro canto i nostri giovanotti rispettano tutti, ma non hanno paura di nessuno. Dalla nostra abbiamo la freschezza, la tenuta atletica e una grande voglia di andare avanti. Sono contento che l’Alghero arrivi subito dopo la vittoria contro il Benevento, perché sarà un bel banco di prova per saggiare le nostre capacità e capire cosa vogliamo quest’anno».».  Dalle parole del ds Salvo Lo Greco emerge tutta la determinazione cussina, che si prepara alla difficile trasferta di Alghero di domenica alle ore 15,30.

Il giovane CUS Torino comincia senza complessi il suo secondo anno di permanenza nel girone B della serie A, ieri la squadra di coach Regan Sue è tornata in campo per iniziare a preparare la prima trasferta stagionale in casa della Novaco Amatori Alghero, una delle più serie pretendenti ai playoff. «Un po’ d’emozione alla prima giornata – commenta il ds cussino Salvo Lo Greco – era giustificabile.  La voglia di far bene lì per lì li ha un po’ frenati, ma è una situazione che con il passare delle giornate sarà superata.  Con il trascorrere dei minuti la nostra tenuta fisica ha avuto nettamente il sopravvento, mentre la loro si è esaurita per il forcing che abbiamo esercitato».

La sconfitta per 30-16 dell’Alghero a opera del Gran Sasso non tranquillizza certamente i cussini. La squadra isolana è stata confermata quasi in blocco, a partire dall’allenatore-giocatore Gert Peens. L’unico addio è quello del 21enne moldavo Gajion, andato a Rovigo. La stella Fangatapu Apikotoa si è fatta male e la dirigenza è corsa ai ripari ingaggiando altri due tongani, ex nazionali di rugby a 7: il centro-terza linea Thily Leato (lo scorso anno in Australia) e la terza linea Izzi Aiono (proveniente dalla Prima Divisione Gallese). In più sono arrivati il pilone destro del Cus Lecce Riccardo Capoccia e dall’Amatori Catania la terza linea Gioele Celerino. Il locale Roberto Deligios è stato incluso in rosa in pianta stabile.

Nel fine settimana scatteranno i campionati Under 18, Under 16 e Under 14. Sabato sarà il giorno delle Under 14: alle 15,30 una sarà all’Albonico contro il Rivoli e l’altra a Biella. L’Under 18 Elite domenica alle 12,30 ospiterà l’Asr Milano e la regionale alle 12,30 sarà sul campo del  Mac Rugby. L’Under 16 Elite alle 12,30 farà visita al Fiumicello e la regionale sabato alle 16,30 giocherà ad Alessandria. La cadetta di serie C sabato alle 14,30 andrà nella Casa Circondariale Lorusso e Cutugno per affrontare La Drola, mentre l’Amatori Torino domenica alla stessa ora all’Albonico riceverà l’Ivrea. Turno terribile in trasferta domenica alle 15,30 per le ragazze di serie A, all’esame della Benetton Treviso. Il Settore Propaganda cussino parteciperà domenica, con Under 12, Under 10 e Under 8, al Torneo Nazionale Capuzzoni Asr Milano, che si svolgerà al centro sportivo Saini di Milano.

Guarda dove praticare Rugby a Torino e dintorni

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni