Rugby: Inizio scoppiettante per il CUS Torino

News Rugby

Pubblicato il: 07/10/2013


Cus Torino vs Benevento

Cus Torino contro BeneventoParte con i fuochi d’artificio il campionato nel girone B della serie A per il CUS Torino, che alla distanza travolge la matricola Benevento per 45-13 e conquista anche il bonus. A dispetto del punteggio ampio, il compito dei ragazzi di coach Regan Sue è stato tutt’altro che agevole. I campani hanno disputato un ottimo primo tempo, e con l’esperienza hanno messo in difficoltà i padroni di casa, nonostante abbiano giocato per 20′ in inferiorità numerica. Gli universitari, più forti in mischia e in touche e nonostante alcuni errori di controllo e la pioggia hanno vinto, imponendo la loro migliore condizione fisica.

La vittoria e la grande voglia di fare sono le note più liete dell’esordio della giovane truppa di Regan Sue (che dà fiducia a nove ragazzi nati nel 1992-’93-’94), che dovranno però ancora lavorare per rendere il loro gioco più incisivo.

Franco successo anche per la cadetta di serie C di coach Nicola Compagnone e Nicola Catalfamo, che passa sul campo del Piemonte Rugby per 36-3. I biellesi provano a farsi sotto, ma la difesa cussina, coordinata da capitan Dell’Anna e dall’esperienza di Garbet e Agnetta regge l’offensiva. Una vittoria che fa morale e sottolinea le qualità dei biancoblù. Nello stesso girone vince anche l’Amatori Rugby Torino guidato da Antonio Campagna, che in casa del Borgomanero s’impone per 14-8, con una meta di Mancini e tre piazzati di Valsania, che colpisce anche due traverse.

Tornando all’Albonico non giocano le ragazze di Fabrizio Siviero e Andrea Granata, il cui match di debutto in serie A contro il Valsugana viene rinviato a data da destinarsi. Il torneo internazionale Under 14 vede in campo due compagini irlandesi dello Shannon Rugby Club, una della Capitolina Roma e tre del CUS Torino. Si organizzano due gironi per classi d’età (2000 e 2001) e in entrambi ad affermarsi sono gli anglosassoni. Soddisfatta al termine la dirigenza cussina.

«Si è trattato – spiega Maurizio Cremonini, responsabile del settore giovanile, – di un test molto utile. Esperienze come questa sono importanti per i ragazzi per confrontarsi e per crescere, soprattutto dal punto di vista tattico. Nei prossimi mesi restituiremo la visita alla Capitolina e allo Shannon. La trasferta in Irlanda potrebbe essere programmata nel periodo pasquale».

Guarda la fotogallery realizzata da Diego Barbieri

Guarda dove praticare Rugby a Torino e dintorni

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni