Tamburello: sabato ultimo turno di regular season, il Callianetto è già primo

News Tamburello

Pubblicato il: 25/07/2013



Callianetto-tamburelloUltimo turno sabato sera per la massima serie con ancora due verdetti da attendere: quale squadra tra Cremolino e Medole passerà alle finali nazionali come ottava e quale tra Solferino e Cavrianese chiuderà al sesto posto la regular season. Sono in attesa di conoscere le proprie avversarie nei quarti di finale del campionato, in programma il 10 e 11 agosto sul campo di Aldeno (Trento), Callianetto, Monte e Carpeneto, mentre già certe di trovarsi di fronte sono Castellaro e Sommacampagna, rispettivamente quarta e quinta.

Senza dubbio da seguire il derby mantovano Medole-Cavrianese, con i padroni di casa obbligati a vincere e ad attendere buone nuove dal match tra il già retrocesso Mezzolombardo e il Cremolino. La formazione medolese è reduce dalla buona prova fornita sul campo del Castellaro, dove è sì riuscita ad impensierire i locali, senza però portare a casa punti, che le avrebbero consentito di partire con qualche speranza qualificazione in più. Di certo non sarà facile con la Cavrianese che viene dal bel successo casalingo contro il Solferino e cercherà l’assalto proprio al sesto posto occupato ora dalla formazione del presidente Mario Spazzini, impegnata contro l’ostico e meglio piazzato Sommacampagna. In più per gli ospiti l’obbligo di provare a riscattare lo smacco del cappotto subito sul terreno di casa nella gara di andata. Pronostico aperto quindi, tra due team che entrambi cercheranno i tre punti.

Sulla carta agevole il compito del Cremolino, che però dovrà stare attento all’orgoglio del Mezzolombardo, già retrocesso, ma deciso a congedarsi nel miglior modo possibile dalla massima serie. Agli alessandrini basterebbe un punto per ottenere la matematica certezza dell’ottavo posto che li vedrebbe poi impegnati contro il Callianetto nel quarto di finale. Di certo però Alessio Monzeglio e soci dovranno cambiare registro se vorranno fare risultato, dopo la brutta prestazione della scorsa settimana contro il Monte, dove hanno conquistato solo un gioco in un match durato poco più di un’ora, decisamente poco per un incontro di massima serie.

Chiamato a riscattarsi in questa ultima giornata il Solferino che, reduce da quattro sconfitte consecutive, ospiterà il Sommacampagna. Il team mantovano sta attraversando senza dubbio un periodo opaco, che fotografa nel migliore dei modi la stagione di una squadra che fin qui non ha reso secondo le aspettative della vigilia. Di tutt’altro spessore i risultati ottenuti dal Sommacampagna, partito forse con obiettivi minori, ma, forte di un affiatamento e amalgama di squadra invidiabile, è stato capace di raccogliere risultati di prestigio e una posizione in classifica di tutto rispetto. All’andata il Solferino la spuntò di misura e in rimonta sui veronesi, facile prevedere un match equilibrato quindi, con i padroni di casa chiamati a fare risultato per difendere il proprio sesto posto dall’assalto della Cavrianese, risultato che gli consentirebbe di evitare il Monte nei quarti delle finali nazionali.

Chiude da capolista sul proprio terreno il Callianetto che riceverà la visita del Carpeneto in un incontro che vede Manuel Beltrami e soci partire con tutti i favori del pronostico, anche se gli alessandrini hanno le carte in regola per poter impensierire i più quotati avversari. Le aspettative sono per una bella gara, visto che entrambe le formazioni sono già certe della loro posizione in classifica e potranno quindi giocare libere e senza tensione alcuna.

Chiude la giornata il derby Castiglione-Castellaro, con obiettivo della squadra ospite quello di conquistare l’intera posta in palio, ininfluente per la classifica, ma fondamentale per chiudere la regular season con en plein di vittorie nei derby mantovani, risultato che non da sì vantaggi in ottica finali nazionali, ma la soddisfazione di fregiarsi quale leader indiscusso in provincia in questa prima parte di stagione. Per la formazione di casa invece l’obbligo di congedarsi al meglio dal proprio pubblico amico, prima di ritornare a settembre per la rinnovata Coppa Italia.

Turno di riposo per il Monte, già certo della seconda piazza, che avrà così già l’opportunità di iniziare, con una settimana di anticipo, la preparazione per la settimana di Ferragosto, dove proverà l’assalto allo scudetto.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni