De Maria, procede regolare la preparazione per Italiani e Olimpiade

News Water

Pubblicato il: 12/01/2012


Silvia De Maria canottaggio - Foto di Massimo Pinca

L’obiettivo di Londra2012 è stato conquistato ed il primo traguardo importante è stato archiviato, ma non è il caso di rilassarsi. Ora, infatti, arriva davvero il difficile per Silvia De Maria. La campionessa paralimpica di canottaggio sta lavorando senza sosta da settimane per arrivare concentrata e fisicamente pronta all’appuntamento di una vita.

Le Olimpiadi sono una competizione che migliaia di atleti sognano ma a cui solo in pochi riescono a partecipare. Silvia ha staccato il pass per Londra ad inizio settembre grazie ai risultati ottenuti ai mondiali di Bled in Slovenia. Così, continua ad allenarsi con grande impegno e motivazione nonostante il clima non sia dei più favorevoli.

“Per fortuna in questo inverno fa piuttosto caldo ed intorno alle 3 di pomeriggio scendere in acqua non è un grosso problema. Ma comunque ci alleneremmo anche se facesse freddo, oppure nevicasse. Le gare non vengono annullate se scende qualche fiocco o se bisogna mettere qualche maglione in più”.

Il prossimo impegno la vedrà di scena ai campionati italiani di canottaggio, ma essendosi già qualificata a Londra potrà affrontare i futuri impegni senza l’esasperante ansia da risultato legata alla qualificazione in Inghilterra.

“Io sono tra le poche che ha già la certezza di andare in Inghilterra mentre molti miei compagni devono ancora guadagnarsi la qualificazione. Adesso mi alleno con la solita motivazione. Il mio prossimo impegno rilevante sarà il campionato italiano”. Si terranno ai primi di giugno e lì si avrà un’idea più chiara di quale potrà essere la condizione psicofisica con cui Silvia si presenterà poi all’Olimpiade.

 

Leggi tutte le notizie di Silvia De Maria sulla nostra pagina Campioni.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni