Hc Valpellice esce sconfitta da Vipiteno

Hockey su ghiaccio News

Pubblicato il: 06/01/2012


Vipiteno Broncos - Fonte www.broncos.it

Nell’importante match in scena al Palaghiaccio di Vipiteno in Alta Val d’Isarco, ad uscirne malconcia e delusa è la Valpe che oltre a non raccogliere punti ed a concederne 3 ai diretti avversari in classifica, snocciola la peggiore prestazione degli ultimi tempi, non confermando i recenti progressi, ed esibendo una prestazione grigia e deludente per i 50 sostenitori accorsi fino al Brennero a sostenere la squadra.
Non è bastato l’inserimento di Lou Dickenson in attacco a variare le economie, così come non ha sostanzialmente inciso il nuovo goalie Steve Valiquette che, pur incolpevole sulla maggior parte delle reti subite, non ha sovvertito le sorti dell’incontro.
I Bulldogs deludono per la serata particolarmente negativa del reparto difensivo, proprio il reparto che più aveva fatto progressi nelle recenti uscite: disattento, lento, talvolta incapace di fermare gli avversari. Valiquette fa quel che può esibendo alcuni buoni interventi, ma deve capitolare ben 5 volte, troppe per sperare in un risultato positivo, e l’attacco, pur producendo molti tiri, non morde a dovere, e quando va a segno, non sopravvive 2′ senza subire la rete vipitinese.
Le uniche note positive sono la rete di Dickenson all’esordio, un vero goal spettacolare, pur mitigato dal pesante errore allo shootout che poteva valere il pareggio e la buona prestazione di Coco, il migliore degli italiani in pista.
La cronaca racconta che già al 1′ il Vipiteno passa: Baur tira, Valiquette para, ma sul rebound Gelech insacca: 1-0.
Al 5′ Frigo insacca il pari sul rebound di Tragust dopo il tiro di Martinelli, ma non passa neppure 1′ che i Broncos rimettono il muso avanti: Kofler sfrutta un’amnesia difensiva e, solo davanti a Valiquette, lo infilza sotto la traversa.
Vipiteno Broncos - Fonte www.broncos.itNella frazione centrale si va addirittura sul 3-1, grazie a Ginard che trafigge un impreciso Valiquette che non trattiene il tiro dalla corta distanza.
La Valpe reagisce e si rimette in corsa grazie a buone azioni, soprattutto della linea Nikiforuk-Dickenson-Bembridge, che trova al 36′ il 3-2 con un goal capolavoro di Dickenson che slalomeggia nel terzo avversario, siede Tragust, e insacca; ma ci vogliono ben 12′ per tornare al goal nel periodo, passando per 3 ottime parate di Valiquette che “tengono” vive le speranze.
Ma ancora una volta non basta: riaperto il match, passano appena 30″ e Ginard, su invito dalla destra di Southern, batte a rete il 4-2.
Il 3º tempo regala qualche sussulto, ma solo dopo il fortunoso goal di Bembridge che indovina da dietro porta la carambola vincente sulle stecche avversarie per il temporaneo 4-3.
La Valpe preme, sente il pari vicino, e proprio mentre subisce la penalità affibbiata a Johnson, Dickenson ruba il puck inpenalty kill e, involandosi verso Tragust, viene sgambettato da tergo ottenendo lo shootout che potrebbe valere il pari: esecuzione non convincente, neutralizzata dal goalie atesino, e appena si ritorna all’ingaggio, l’implacabile Ginard trova la rete del 5-3 definitivo.
Prossimo impegno contro il Pontebba sabato a Torre Pellice, ultimo match del tour de force natalizio, costellato da 6 sconfitte consecutive e che occorre interrompere al più presto.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni