Manfrini ansiosa di gareggiare. Primo impegno in Francia

News Snowboard

Pubblicato il: 20/12/2011



La mancanza di neve non è solo un problema per chi vuole andare a sciare durante le vacanza di Natale. Purtroppo solo negli ultimi giorni le montagne si sono imbiancate e la temperatura costantemente intorno agli 0 gradi non ha neppure permesso di sparare la neve artificiale. Ma se chi scia per divertimento può ritardare il primo giro in pista della stagione, chi vive sulla neve incappa in non poche difficoltà.

Giulia Manfrini si sta allenando ormai da diversi mesi per arrivare al top della condizione in vista dei primi impegni di snowboard cross. Doveva essere di scena nella gara inaugurale della propria stagione nel week-end appena concluso, ma alla fine tutto è stato rimandato.

“Mi ero preparata con allenamenti in palestra ed uscite in ghiacciaio pur di sfruttare le prime nevi. Eravamo tutti già pronti a partire, quando ci è stato comunicato che sarebbe stato inutile andare fino a Cortina”. Niente gita in Veneto dunque: neppure là si è riusciti a creare un innevamento sufficiente a garantire il regolare svolgimento della gara.

Peccato, Giulia si era preparata bene ed era ansiosa di vedere come avrebbe pagato il duro lavoro svolto in questi mesi. Tutti avrebbero preferito gareggiare, ma questi sono gli inconvenienti del mestiere. Lei ha preso con ironia l’annullamento e grazie all’entusiasmo che la contraddistingue sempre ci ha anche riso sopra: “Per ora faccio la danza della neve”. Intanto si attende con ansia la prossima gara di Coppa Europa. Si terrà in Francia a Puy St Vincent il 6-8 gennaio. Chissà se il rituale di Giulia darà i suoi frutti.

 

Leggi tutte le notizie di Giulia Manfrini sulla nostra pagina Campioni.

 

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni