Tiro con l’arco: Mondiali campagna, oro Junior per Aiko Rolando

News Tiro con l'Arco

Pubblicato il: 10/09/2018



Quattro arcieri torinesi sono andati a medaglia ai Campionati Mondiali tiro di campagna, disputati da mercoledì scorso a ieri a Cortina d’Ampezzo. Grande protagonista è stata Aiko Rolando, classe 2002 e tesserata per la Iuvenilia, vincitrice del titolo Junior nell’arco olimpico e argento nella prova a squadre Junior. Alla sua prima esperienza in nazionale per quanto riguarda la specialità tiro di campagna, Aiko ha superato 51-42 la francese Mathilde Louis nella finale individuale, dopo aver battuto 59-51 in semifinale la polacca Marlena Kocaj. Da sottolineare il fatto che dal punto di vista “anagrafico” l’arciera torinese appartiene ancora alla classe Allievi, ma i suoi ottimi risultati l’hanno portata a vestire la maglia azzurra nella categoria superiore anche in un evento così importante. In questo 2018 Aiko aveva già conquistato un titolo iridato Junior, nella prova a squadre ai Mondiali indoor, e sabato era salita sul secondo gradino del podio nella gara a squadre Junior. Nella prova a squadre Sara Ret (compound), Aiko Rolando (arco olimpico) e Natalia Trunfio (arco nudo) si sono arrese in finale contro la Svezia (Doverstal, Kack, Liljestrom). Dopo il 42-42 delle prime quattro piazzole, allo shoot off il 5-2-1 delle italiane non è bastato contro il 3-5-0 delle avversarie perché il 5 delle svedesi era più vicino al centro del bersaglio.

Medaglia d’argento anche per l’Italia Senior femminile, con il trio azzurro formato dall’emiliana – tesserata per le Fiamme Azzurre e per la società torinese degli Arcieri delle Alpi – Irene Franchini (compound), Jessica Tomasi (arco olimpico) e Cinzia Noziglia (arco nudo). In finale l’Italia ha superato la Germania (Boscher, Landesfeind, Unruh) ma la squadra tedesca ha fatto appello perché sulla piazzola numero 3 sono state indicate le distanze in maniera errata. Ricorso accolto dalla giuria, che ha annullato i punteggi su quei bersagli e considerando soltanto quelli ottenuti nelle altre tre piazzole, che hanno premiato la Germania 32-29. Bronzo, infine, per la squadra assoluta maschile composta da Alessandro Giannini (arco nudo) e dai torinesi Marco Morello (Aeronautica Militare/Iuvenilia, arco olimpico) e Giuseppe Seimandi (Fiamme Azzurre/Arcieri delle Alpi, compound). Gli azzurri hanno superato 53-52 l’Austria (Dornhofer, Haberler, Wiener).

Tutti i risultati a questo link

Foto Filippo Corsini/FITARCO

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni