Basket: il punto degli allenatori dopo l’amichevole tra Torino e Moncalieri

Basket News Sport Femminile

Pubblicato il: 07/09/2018



Nella pallacanestro di settembre può anche capitare che una partita finisca senza un vincitore. È andata così ieri sera, quando al PalaEinaudi di Moncalieri l’Iren Fixi Torino e l’Akronos (Libertas) padrona di casa hanno chiuso con un insolito pareggio la prima amichevole ufficiale della loro stagione. Il risultato finale di 61-61 è maturato al termine di una partita dai due volti (parziali 12-22 12-18 24-5 13-16), con la prima metà di gara favorevole a Torino, che tra un mese esatto ripartirà nel campionato di A1, e il terzo quarto comandato da Moncalieri, neopromossa nell’A2 che scatterà nell’ultimo fine settimana di settembre. Nonostante il periodo iniziale di preparazione che entrambe le squadre stanno attraversando, la partita è stata “vera”, intensa e accesa, caratterizzata da tanti errori in fase di impostazione e di conclusione ma incerta fino alla fine. Così incerta che, come detto, un vincitore non c’è stato e al suono dell’ultima sirena giocatrici e staff hanno preferito stringersi la mano e non proseguire oltre.

Grande entusiasmo e agonismo hanno caratterizzato la prestazione della Libertas. “Non possiamo prescindere da questi due elementi” afferma coach Paolo Terzolo, “abbiamo tante ragazze giovani in rosa e quasi tutte facevano parte del gruppo che ha conquistato l’A2 al termine della passata stagione. Tratti distintivi della nostra squadra devono essere grandissima difesa e lotta su ogni pallone; a partire da questi costruiremo ogni accorgimento tecnico e tattico. Come detto siamo una formazione molto giovane, che punta a crescere nel tempo”.

L’atteggiamento giusto, intanto, c’è già e ieri sera è stato evidenziato anche da coach Massimo Riga. “Moncalieri ha disputato un’ottima partita, a livello di intensità e mentalità, mostrando duttilità tra interni ed esterni e buone capacità nel tiro da tre punti” ha osservato il tecnico dell’Iren Fixi Torino, “probabilmente è partita con un po’ di titubanza, poi ha acquisito più aggressività e, complice anche un calo fisico e le tante palle perse da parte nostra, ha ribaltato il match”.

Così è stato. Torino ha preso un vantaggio in doppia cifra nel primo quarto e l’ha arrotondato nel secondo per il 40-24 di metà gara. Nella terza frazione la stanchezza data dalle rotazioni molto corte ha tolto lucidità alle biancostellate – otto impiegate in campo – e l’Akronos ha al contrario fatto valere la propria maggior freschezza, rubando palloni e volando più volte in contropiede. Fino a ricucire completamente il distacco e salire a condurre grazie a un parziale di 24-5, con ogni canestro sottolineato dall’esultanza della panchina.

Negli ultimi dieci minuti l’Iren Fixi ha avuto la forza di reagire e riagguantare il pareggio e, a proposito di atteggiamento, questa è una delle migliori notizie per coach Riga. “Avevo chiesto alle ragazze di migliorare alcune situazioni provate in allenamento e di giocare ‘di squadra’” spiega il tecnico torinese, “e nei primi due quarti, finché ci sono state energie, si sono viste cose interessanti. Usciamo dal campo con tanti spunti di riflessione su cosa migliorare nell’immediato futuro”.

A livello individuale va sottolineata la prova di Anastasia Conte, playmaker classe 2000 della Libertas, miglior realizzatrice del match con 21 punti e protagonista anche con ottime giocate. Tra le padrone di casa buon impatto della “nuova arrivata”, la 29enne tedesca Stefanie Grigoleit, autrice di 15 punti. 15 punti anche per il capitano e play torinese Ilaria Milazzo, mentre la top scorer della formazione biancostellata è Kahlia Lawrence, guardia 22enne arrivata durante l’estate dagli Stati Uniti.

Luca Bianco

Akronos Moncalieri – Pallacanestro Torino 61-61 (12-22 12-18 24-5 13-16)
Akronos Moncalieri: Cordola 8, Diotti, Conte 21, Landi, Berrad ne, Poletti ne, Domizi 2, Katshitshi 6, Giangrasso, Bosco, Grigoleit 15, Hernandez, Giacomelli 9. All. Terzolo, Ass. Logallo, Ass. Pozzato
Pallacanestro Torino: Jasnowska 7, Togliani 6, Milazzo 15, Cabrini, Trucco 4, Petrova, Bosio, Lawrence 19, Reimer 10. All. Riga, Ass. Viberti

Foto di Sergio Verderosa – Libertas Moncalieri

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni