Il Country Cuneo si prepara per due settimane di grande tennis

News Tennis

Pubblicato il: 03/08/2018



Presentazione ieri sera al Country Cuneo dei due 15.000 $, femminile e maschile, che andranno come già successo lo scorso anno ad arricchire il mese d’agosto del prestigioso circolo piemontese, in passato già protagonista con tanti eventi di grossa caratura internazionale vedi il femminile da 100.000 $ vinto da molte giocatrici poi capaci di salire ai vertici del tennis mondiale: “Un doppio appuntamento – ha esordito il presidente Fabrizio Drago – che speriamo possa avere il successo di quello andato in scena lo scorso anno. Le premesse ci sono tutte, così le attese, e ringraziamo coloro che ci appoggiano nell’organizzazione, Enti Patrocinatori e sponsor privati. Si inizia con le donne e si chiude con gli uomini. Siamo pronti a due settimane di impegno e spettacolo e siamo certi che tutti lavoreranno per dare il meglio. Come sempre, per coinvolgere negli eventi non solo i soci ma anche gli sportivi in genere e gli appassionati, l’ingresso al nostro circolo sarà gratuito per le due settimane di gioco che vedranno le finali rispettivamente nelle giornate di sabato 18 (donne) e sabato 25 (uomini). Il prossimo anno cambieranno i regolamenti (i 15.000 $ non daranno più punti Atp e Wta) e decideremo cosa fare. Intanto questi due tornei rappresentano l’apice del nostro movimento, che parte dalla base, seguita e curata nel dettaglio dai nostri maestri, ed arriva alla serie A2 femminile, quest’anno in calendario dal prossimo 7 ottobre con una formazione in parte rinnovata nel settore delle straniere. Una di loro sarà protagonista nel torneo che scatterà con le qualificazioni sabato 11 agosto”.

“Sono in totale 20 le wild card assegnate nei due tornei, 6 per le qualificazioni e 4 per il main draw – ha ricordato il nuovo direttore dei tornei, Alberto Maniscalco – alcune di nostra competenza e altre della Federazione. Rassegne internazionali, queste, che sono l’inizio dei percorsi professionistici e pertanto vedono i quadri mutati rispetto a quelli dello scorso anno. La prima nota è legata all’impegno del circolo in queste due settimane, assolutamente immerso nei due eventi e coinvolto affinché tutto contribuisca a renderli unici. Nelle prime giornate si partirà presto al mattino, con orari che si andranno via via a diradare con l’avanzare dei tabelloni. Noto rispetto allo scorso anno una folta rappresentanza straniera, con atlete a atleti che arrivano da lontano, vedi Australia e Israele, oltre che Francia, Germania, Spagna. Ritengo sia positivo sia per le manifestazioni che per il nostro territorio. Sotto il profilo tecnico, scorrendo i nomi delle tenniste iscritte noto con piacere la presenza (almeno al momento perché esiste ancora la possibilità di cancellazione) della giovane lussemburghese Eleonora Molinaro, vincitrice dell’ultimo Bonfiglio in finale contro uno dei talenti emergenti del tennis italiano, Elisabetta Cocciaretto; così di Alice Matteucci, pescarese da diversi anni nell’orbita federale e particolarmente seguita dal capitano di Fed Cup, Tathiana Garbin. Ed ancora quella di Laura Schaeder, nostra prossima giocatrice in A2 e pertanto fonte di ulteriore interesse per tutto il nostro ambiente”.

Uscita nel tardo pomeriggio di ieri anche l’entry list del torneo maschile, ovviamente passibile di molti mutamenti nel corso delle prossime giornate. Ad oggi è guidata dall’argentino Casanova, numero 272 del ranking mondiale, seguito dal finalista dello scorso anno, Andrea Basso, cresciuto molto di rendimento e abituale protagonista dei Challenger. Diversi gli italiani presenti, tra i quali un altro giocatore che sta facendo bene, il vercellese Pietro Rondoni, l’emiliano Marco Bortolotti, il talento toscano Adelchi Virgili (già presente a Cuneo lo scorso anno) e Davide Galoppini. Attualmente nella lista delle qualificazioni alcuni prospetti interessanti del panorama azzurro, come Jacopo Berrettini, fratello minore di Matteo e già capace di ben figurare anche nei tornei Challenger, così Luca Giacomini, Cristian Carli (campione uscente) e Davide Vavassori. Gli spunti d’interesse non mancano dunque per due settimane di grande tennis. Il referee della manifestazione sarà anche quest’anno Pasquale Pantaleo.

Roberto Bertellino

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni