Volley: il sogno del Fenera Chieri è realtà e si chiama A1

News Pallavolo Sport Femminile

Pubblicato il: 13/05/2018



“Siamo A1 passo dalla leggenda” riportava uno striscione al Palaflaminio di Rimini, rivolto alla Battistelli San Giovanni in Marignano padrona di casa. La Battistelli è rimasta a un passo dalla serie A1 e dalla leggenda, squadra bella e incompiuta di questo campionato. A entrarci – nella storia e nella leggenda – è stato il Fenera Chieri 76, splendida sorpresa del campionato di A2, lanciato nella massima serie attraverso la strada più complicata, quella dei playoff. Le biancoblu li hanno interpretati alla perfezione, superando le difficoltà e sempre riuscendo a dare il meglio nei momenti decisivi, come dimostrano le tre serie (quarti, semifinale e finale) conquistate in gara 3.

Oggi Chieri ha vinto 3 set a 1 (parziali 25-21 24-26 25-21 25-20), approcciando lo “spareggio promozione” meglio rispetto alle avversarie, apparse più insicure e forse troppo responsabilizzate dal muro di pubblico giunto a Rimini per sostenerle. Apparentemente semplici e sempre efficaci le soluzioni offensive delle torinesi, brave a leggere in anticipo gli attacchi di Zanette e compagne. Nel secondo set la Battistelli ha preso ritmo e ha messo sotto il Fenera, che pur in difficoltà ha mantenuto la testa dentro la partita, ribaltando un terzo parziale che a metà sembrava compromesso. E nel quarto ha messo la ciliegina su una prestazione perfetta.

“È stato decisivo il recupero nel terzo set” sottolinea coach Luca Secchi, “le ragazze sono state bravissime a mantenere la concentrazione, a prendere i giusti rischi nei momenti opportuni. La consapevolezza di poter ribaltare il parziale ha permesso loro di salire e ha minato le sicurezze delle nostre avversarie. La testa è stata fondamentale, per una squadra come la nostra che durante la stagione non è sempre stata continua, ma che nel momento decisivo non ha sbagliato”.

La tensione è palpabile e il primo servizio della Battistelli si stampa in mezzo alla rete. La partenza del Fenera è perfetta e le biancoblu passano subito in vantaggio con i punti di Middleborn (7 a fine set), approfittando dell’avvio molto contratto delle padrone di casa. Dal 10-13 Chieri vola sul 13-19, San Giovanni tenta una debole reazione ma deve fare i conti con diverse forzature ed errori, compresi quattro battute, e cede 21-25 al quarto set point.

Il Fenera parte meglio anche nella seconda frazione ma questa volta la formazione romagnola reagisce e da 4-6 passa sull’8-6. 12-9 su un punto molto combattuto, 13-9. È la Battistelli a dettare legge, spinta dal suo caldissimo pubblico. Ma Chieri è in partita e risale fino al 18-18, giocandosi il finale di set punto a punto. Con un paio di errori permette alle avversarie di avanzare 23-21, poi impatta a quota 23. È il secondo set point a premiare le padrone di casa (26-24), trascinate da una Zanette da 8 punti.

Il terzo set è quello decisivo, per l’esito finale e per il suo andamento. Le biancoblu partono male, prevedibili in attacco e in affanno sulle schiacciate avversarie. Sul 14-8 coach Secchi chiama time out, poi un turno di servizio di Manfredini le riporta a contatto sul 15-14. Così, “silenziosamente”, Chieri pareggia sul 18-18 e sorpassa, sfruttando i tanti errori di una Battistelli nuovamente imprecisa e piena di paura. Quattro palle set sul 20-24, la seconda è quella buona e proietta il Fenera nell’ultimo parziale del suo campionato.

Nella quarta frazione non c’è più storia. Sara De Lellis e compagne allungano sullo 0-4 e poi sull’1-9, mantenendo un largo margine sul 9-16. Marignano tenta la reazione ma Chieri è perfetto anche nel non darle la possibilità di rientrare in partita. Sul 13-20 arriva l’ultimo time out della Battistelli, che nonostante un parziale recupero (18-21) vede scivolare via il sogno della promozione. È il Fenera Chieri 76 a coglierlo sul 20-25, chiudendo con il passaggio in A1 una stagione destinata a rimanere nella storia e nel cuore di molti.

Luca Bianco

Battistelli San Giovanni in Marignano-Fenera Chieri ’76 1-3 (21-25; 26-24; 21-25; 20-25)
BATTISTELLI SAN GIOVANNI IN MARIGNANO: Battistoni, Zanette 23, Caneva 10, Casillo 7, Markovic 15, Saguatti 23; Gibertini (L); Bordignon, Gray, Nasari 2. N.e. Giordano, Sgarbossa. All. Saja; 2° Zanchi.
FENERA CHIERI ’76: De Lellis, Manfredini 18, Middleborn 17, Akrari 8, Angelina 16, Perinelli 9; Bresciani (L); Lualdi. N.e. Colombano, Moretto, Salvi, Mezzi, Sandrone. All. Secchi; 2° Sinibaldi.
ARBITRI: Zingaro di Foggia e Palumbo di Cosenza.
NOTE: durata set: 26’, 31’, 26’, 26’. Errori in battuta: 16-11. Ace: 3-4. Ricezione positiva: 75%-69%. Ricezione perfetta: 52%-47%. Positività in attacco: 26%-30%. Errori in attacco: 12-4. Muri vincenti: 10-8.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni