Basket: la Fiat Torino perde la volata contro Bologna

Basket News

Pubblicato il: 14/04/2018



Non è stata una partita come le altre, caricata dal pubblico di un PalaRuffini completamente esaurito, dal “caso Aradori” dell’estate scorsa e dalla posta in palio: 2 punti molto importanti nella corsa verso i playoff. Ad aggiudicarseli è stata la Virtus Bologna, a segno 65-67 sulla Fiat Torino dopo 40 minuti di fuoco con colpo di scena sfiorato nel finale (parziali 22-16 12-25 13-10 18-16). Grande agonismo e ritmo elevato hanno reso spettacolare una sfida caratterizzata anche da parecchi errori, come testimoniato dal punteggio decisamente basso. Bologna ha fatto la differenza con il tiro da tre punti e con il parziale del secondo quarto, necessario per ribaltare la brutta partenza e accumulare qualche punto di margine conservato poi per quasi tutta la partita. Nel finale, sotto di due possessi pieni a un minuto circa dalla fine, Torino ha riaperto il discorso tornando sul meno uno e procurandosi la palla del sorpasso, trasformatasi in un niente di fatto. La Virtus ha tirato con percentuali migliori dal campo (45% contro 37%), colpendo 9 volte dall’arco contro le 5 dell’Auxilium. Ha distribuito equamente i punti tra quintetto e panchina, andando a canestro con praticamente tutti i giocatori scesi in campo, due dei quali in doppia cifra: Lawson (18) e Aradori (12). Tra i gialloblu tanti punti per Washington (17 con 9 assist), Mabakwe e Vujacic (13).

Ottimo avvio per la Fiat, avanti 15-5 dopo pochi minuti grazie a un approccio di grande energia sui due lati del campo, con cui i gialloblu arrivano con facilità al ferro e raccolgono la maggior parte dei rimbalzi. Coach Ramagli chiama time out e Bologna entra in partita, arginando la piena torinese e accorciando le distanze.

Sul 24-23 della seconda frazione è coach Galbiati a fermare la partita. le due squadre vivono il loro momento migliore al tiro e si alternano al comando della partita, con canestri emiliani di Ndoja e Gentile cui rispondono Colo e Vujacic. 30 pari a metà del secondo quarto, 33-33 poco dopo, con uno spettacolare alley oop di Mbakwe. Prima dell’intervallo gli ospiti allungano fino al 34-41 di metà gara.

Bologna sale sul più 10 (36-46) dopo 2’15” della ripresa, a Torino riprende fiducia dopo qualche azione e ritrova grande energia in difesa. Vujacic e Washington riaprono la partita, la retroguardia gialloblu è perfetta e per tanti minuti Bologna non segna, sbloccandosi soltanto nell’ultima azione del periodo per il 47-51 della mezz’ora.

Il ritmo si mantiene elevato fino alla fine, l’agonismo prevale sulla precisione ma regala un finale incandescente. La tripla di Gentile a 3′ dalla fine sembra un’ipotetica sul match (56-62), che però ha ancora emozioni da regalare. Due possessi a un minuto dal termine non bastano a Bologna per gestire con tranquillità le ultime azioni; la Fiat risale dal 58-64 al 65-66, ha il possesso della vittoria ma perde il pallone e consegna la partita alla Virtus.

Luca Bianco

Statistiche della partita a questo link

Foto Diego Barbieri

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni