Scherma: torinesi protagonisti in campo nazionale e internazionale

News Scherma

Pubblicato il: 12/03/2018



La terza medaglia torinese ai Campionati Europei Cadetti e Giovani di scherma terminati ieri a Sochi è d’argento ed è quella conquistata da Giacomo Paolini nella prova a squadre di spada Giovani. Giacomo è originario di Forlì ma si è trasferito a Torino per studiare al Politecnico; è tesserato per l’ISEF Eugenio Meda di Torino dove si allena con il maestro Maurizio Mencarelli, così come Alessandra Bozza e Alessandro Gabriolo, gli altri due spadisti sabaudi convocati e medagliati agli Europei (a questo link i dettagli). Ieri Giacomo Paolini è salito sul secondo gradino del podio con i compagni di nazionale Valerio Cuomo, Davide Di Veroli e Gianpaolo Buzzacchino. Il quartetto azzurro ha perso in finale 34-27 contro l’Ungheria, dopo aver superato la Svezia agli ottavi, la Romania ai quarti e la Polonia in semifinale. Da ricordare che Giacomo aveva sfiorato il podio nella prova individuale, chiudendo al quinto posto con la sconfitta ai quarti di finale.

In campo nazionale è l’Accademia Scherma Marchesa di Torino a festeggiare un ottimo risultato dei suoi spadisti. Nella seconda prova di qualificazione nazionale Lorenzo Buzzi ha battuto in finale il compagno di sala Giulio Gaetani. Il primo è tesserato per l’Esercito ma si allena alla Marchesa con il maestro Dario Chiadò; il secondo è tesserato per la stessa società torinese. Entrambi si sono qualificati per la finale del Campionato Italiano Assoluto, in programma a Milano nel mese di giugno. Agli Assoluti ci sarà anche Alice Clerici, atleta delle Fiamme Oro da sempre alla Marchesa, che ha concluso la seconda prova di qualificazione al settimo posto.

Luca Bianco

Foto di Augusto Bizzi/Federazione Italiana Scherma

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni