Atletica Leggera: le sei medaglie del Piemonte ai Tricolori Indoor Allievi

Atletica News

Pubblicato il: 11/02/2018



Il Piemonte torna dai Campionati Italiani Indoor Allievi di atletica leggera con tre titoli italiani, due argenti e un bronzo. Il week end di Ancona ha visto sul gradino più alto del podio Rebecca Menchini (Atletica Stronese Nuova Nordaffari), Sara Verteramo (CUS Torino) e Davide Favro (Atletica Canavesana); quest’ultimo ha conquistato anche un argento, così come Veronica Crida (UGB) che ha portato a casa anche un bronzo.

Le medaglie maschili del Piemonte sono andate entrambe a Davide Favro, classe 2002 di Santhià, oro nel lungo e argento nel triplo. Il campione italiano cadetti e bronzo agli EYOF di salto triplo ha stabilito il personale nel lungo con un salto da 7,28 m, quinta misura di sempre di categoria. Nel triplo ha fatto registrare un buon 14,65, a soli 5 centimetri dall’oro e dal primato personale.

Conferma nello sprint per Rebecca Menchini, che ha conquistato il titolo tricolore nei 60 piani in 7”66, a tre centesimi dal personale. La biellese, l’anno scorso campionessa italiana sui 100 e azzurra agli Europei Juniores di Grosseto, ha poi corso anche la staffetta 4x1giro con le compagne di squadra Arianna Capobianco, Valery Costa e Ines Selva Bonino, chiudendo al settimo posto.

Sara Verteramo ha invece vinto l’oro nel peso. Ludovica Montanaro, unica tra le atlete iscritte con un primato personale superiore ai 14 metri, era la favorita; ma la cussina, classe 2002 e già due volte a podio ai Campionati Italiani Cadetti, ha condotto la gara fin dal primo lancio e stabilito per due volte il proprio record personale. 13,91 alla seconda apparizione in pedana, addirittura 14,36 alla quinta, che rappresenta anche la quinta misura all time di categoria. Alla fine sarà l’unica con una misura superiore ai 14 metri.

Due medaglie per l’altra biellese Veronica Crida, argento nel salto in lungo e bronzo sui 60 ostacoli; proprio come nel 2017, anche se con prestazioni decisamente migliori. Per la prima volta in carriera Veronica è volata oltre i 6 metri nel lungo (6,02) e si è arresa soltanto a Larissa Iapichino. Record personale anche sui 60 ostacoli, corsi in 8”64 dietro alla stessa Iapichino, seconda, e a Veronica Besana.

Un ottimo fine settimana, in definitiva, per l’atletica regionale. Un week end che ha confermato la crescita dei giovani atleti piemontesi, a caccia di una convocazione per i Campionati Europei under 18, a Gyor (Ungheria) dal 5 all’8 luglio, e per i Giochi Olimpici Giovanili, a Buenos Aires dall’11 al 17 ottobre, per i quali la rassegna continentale sarà valida come tappa di qualificazione.

da Ufficio Stampa FIDAL Piemonte

L’articolo completo sul sito della FIDAL Piemonte

Foto FIDAL Piemonte

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni