Volley: ecco il CUS Torino, a pochi giorni dall’esordio casalingo

News Pallavolo Sport Femminile

Pubblicato il: 11/10/2017



Il Barricalla CUS Collegno Volley si è presentato sul campo in partite ufficiali domenica scorsa a Soverato, con una partenza bruciante che gli ha assicurato i primi due set prima della rimonta delle padrone di casa. E oggi ha salutato istituzioni e media con una conferenza stampa, cui oltre alle ragazze e allo staff della prima squadra hanno partecipato il Presidente del CUS Torino Riccardo D’Elicio, il Direttore del Campus Luigi Einaudi (e padrone di casa) Rosario Ferrara, la Consigliera della Regione Piemonte Silvana Accossato, gli sponsor Alessandro Battaglino e Romeo Carlucci, rispettivamente Presidente di Barricalla e Responsabile Commerciale di Beebad. Passando alle vicende strettamente sportive, da neopromossa nel campionato di A2, domenica il CUS ha sfiorato l’impresa sul campo di una formazione storica di questa categoria.

“Soverato è una compagine di alto livello e penso che abbiamo raccolto un punto importante” sottolinea coach Michele Marchiaro, “l’emozione dell’esordio si è fatta sentire e in partita abbiamo scoperto tante cose ‘nuove’, perdendo l’attenzione su alcuni aspetti. Domenica giocheremo contro Perugia il primo match in casa e dovremo essere pronti a gestire la tensione; confidiamo in un palazzetto pieno perché il pubblico ci ha sempre dato una grossa mano”. “Soverato ci ha reso più consapevoli” sottolinea il capitano Daniela Gobbo, “ci ha fatto capire che se continuiamo a lavorare potremo far bene. Debuttare in serie A a quasi trent’anni è stata per me un’esperienza incredibile”.

La rosa
Le cussine si sono conquistate il sogno con una stagione trionfale, conclusa con una promozione difficilmente immaginabile all’inizio. La squadra ha mantenuto ben otto giocatrici del gruppo dell’anno passato: il capitano e centrale Daniela Gobbo, le schiacciatrici Ylenia Migliorin, Elisa Fragonas e Cristina Fiorio, le palleggiatrici Elisa Morolli e Romina Courroux, il centrale Michela Brussino e l’opposto Roneda Vokshi. Nel corso dell’estate si sono aggiunte cinque elementi di spessore: il libero Alessia Lanzini, classe 1981 con due finali scudetto e tante stagioni di A1 al’attivo, il centrale Valentina Pastorello, classe 1993 e anche lei con un passato nella massima serie, l’opposto classe 1987 Marta Agostinetto, ex San Giovanni in Marignano, le schiacciatrici Maria Priscilla Schlegel e Aurora Poser; la prima è spagnola classe 1993 ed è stata atleta di alto in alto e salto triplo, Aurora è classe 1998 e arriva dal Talmassons, formazione superata dalle torinesi nella finale playoff di maggio.

Gli obiettivi
“La salvezza è indubbiamente l’obiettivo principale della stagione” ha proseguito coach Marchiaro, “ma penso che dobbiamo raggiungere altri traguardi anche al di là del campo. Siamo la punta di una grande struttura che ci sostiene; ogni volta che entriamo in palestra per allenarci dobbiamo pensare alla partita del week end, ma anche a tutto ciò che rappresentiamo”. L’appuntamento è quindi per domenica pomeriggio, in un PalaCollegno che si preannuncia una bolgia. Informazioni e biglietti a questo link

La foto è di Mario Sofia

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni