Ciclismo: Granfondo Internazionale Torino, i vincitori sul Colle di Superga

Pubblicato il:   ·   Di: Redazione

Tags:
Ciclismo: Granfondo Internazionale Torino, i vincitori sul Colle di Superga

Più di 1.700 ciclisti sono scattati ieri mattina di fronte al Castello del Valentino al segnale dell’Assessore allo Sport di Torino Roberto Finardi, per la terza edizione della Granfondo Internazionale. Due i percorsi; quello lungo della “Granfondo” vera e propria, 128 km e 2667 metri di dislivello, e quello da 99 km della “Mediofondo”, reso più complicato dai 2274 metri di dislivello. Due gare che hanno offerto spettacolo e colpi di scena e che hanno permesso ai partecipanti – amatori e appassionati – di “viaggiare” tra le colline torinesi e astigiane, tra paesi e campi in un saliscendi di suggestivi panorami.

A imporsi nella Granfondo è stato Enrico Zen da Bassano del Grappa (Team Terenzi Green), ex professionista che corre soltanto più per hobby. In 3h43’15” ha preceduto il professore bocconiano Paolo Castelnovo (MP Filtri), a sua volta davanti al compagno di squadra Lorenzo Fanelli, fiorentino trapiantato a Milano. Nei pressi del Colle Don Bosco, con il traguardo ormai all’orizzonte, i tre hanno recuperato due fuggitivi; negli ultimi 10 km il gruppo di testa si è sgranato, mentre l’ultima salita verso la Basilica di Superga ha compiuto la selezione decisiva.

Un simpatico aneddoto ha invece deciso la gara femminile. Simona Parente (Isolmant), ex professionista e campionessa del mondo, ha guastato la ruota anteriore all’inizio dell’ultima salita. È ugualmente riuscita a riportarsi in testa verso le ultime curve anche grazie all’aiuto del suo team e a pochi metri dall’arrivo ha lasciato il primo posto alla compagna di squadra bergamasca Manuela Sonzogni. Terza Chiara Costamagna (Team De Rosa), prima nel medio dello scorso anno.

A proposito della Mediofondo, un bel testa a testa tra Aldo Ghiron (Dottabike) e Niki Giussani (Marville) ha deciso quella maschile. I due hanno ricucito lo strappo di un battistrada e nell’ultima salita si sono giocati il titolo, andato a Ghiron in 2h59’37”. Si è trattato della prima affermazione per l’atleta di Pecetto Torinese, quarto nelle due precedenti edizioni. Secondo dunque Giussani, vincitore dell’edizione 2016, terzo Mattia Magnaldi (Team De Rosa Santini).

Tra le donne si è imposta Olga Cappiello (Team De Rosa Santini), lucana di Melfi ma residente da tempo a Torino. Ha battuto in volata la compagna di squadra Annalisa Prato, cuneese, e staccato di una decina di minuti Roberta Pilotto (Barbero Bike). Per le classifiche complete e tutte le informazioni visita il sito ufficiale della Granfondo Internazionale.

Foto Newspower.it

  • Condividi sui social

Lascia un commento per questo articolo



Notizie da Twitter

CERCA DOVE FARE SPORT
A TORINO E DINTORNI

Cerca il tuo sport a Torino e dintorni

Cerca il tuo sport, scegli l'impianto,
consulta la scheda e contatta direttamente
la società sportiva.


STAY TUNED!
Leggi tutte le notizie in tempo reale.
SEGUICI SUI SOCIAL!




Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni