Piemontesi protagonisti ai Categoria e in partenza per i World Games

News Nuoto per salvamento

Pubblicato il: 14/07/2017



nuoto - Sa-Fa 2000 Torino21 titoli nazionali, 17 medaglie d’argento, 16 di bronzo e 6 record italiani di categoria sono il “raccolto” dei atleti piemontesi ai Campionati Italiani di Categoria di nuoto per salvamento, terminati ieri allo Stadio del Nuoto di Roma. E sono anche la conferma di come il movimento regionale sia decisamente competitivo in campo nazionale. Cinque nuotatori piemontesi, inoltre, sono in partenza per i World Games, dopo essere stati selezionati nella nazionale maggiore al termine dei Campionati Italiani Assoluti di aprile. Si tratta di Cristina Leanza (Aquatica Torino), Laura Pranzo (CN Nichelino), Sasha Andrea Bartolo (Swimming Club Alessandria), Federico Gilardi e Jacopo Musso (Rari Nantes Torino). Saranno in collegiale dal 17 luglio a Milano e mercoledì 19 partirà alla volta di Breslavia, sede della più importante manifestazione per sport “non olimpici”. Qui gareggeranno tra venerdì 21 e sabato 22 luglio.

Soltanto Cristina Leanza, tra loro, ha partecipato ai Campionati Italiani di Categoria, tornando a casa con l’argento dei 50 manichino e il bronzo dei 100 percorso misto. Sempre tra le Senior tre medaglie individuali per la compagna di squadra Rossella Fimiani, oro nei 100 manichino pinne e torpedo, argento nei 100 manichino pinne e bronzo nei 200 super lifesaver. Nella stessa specialità ha conquistato il titolo tricolore Cristian Barbati (Rari Nantes Torino, Junior), ripetendosi poi nei 100 manichino pinne con il nuovo record italiano di categoria: 47”03. Cristian, classe 1999, fa parte degli azzurrini che parteciperanno agli Europei Youth dal 3 all’11 settembre.

foto Rari Nantes Torino
foto Rari Nantes Torino

Con lui voleranno agli Europei Giovanili anche Francesca Pasquino (Nuotatori Canavesani) e Andrea Allais (Libertas Nuoto Chivasso), rispettivamente classe 2002 e 1999. A Roma Francesca ha vinto i 200 super lifesaver Junior e si è piazzata seconda nei 200 ostacoli. Un argento per Andrea, seconda nei 100 percorso misto. Diversi atleti piemontesi hanno raccolto almeno due medaglie, le giovani Elisa Dibellonia (Centro Nuoto Nichelino, Esordienti A) e Maddalena Daraio (Sa-Fa 2000, Ragazze) ne hanno conquistate tre individuali e altrettante in staffetta.

Gli altri cinque primati nazionali di categoria portano la firma della stessa Elisa Dibellonia nei 100 manichino pinne e torpedo, della compagna di squadra e di categoria Gaia Cappelli nei 50 manichino, delle staffette Esordienti A 4×50 ostacoli e 4×25 manichino del Centro Nuoto Nichelino (che già detenevano i record) e della 4×50 mista Ragazze della Sa-Fa 2000 Torino. Sa-Fa 2000 che ha vinto anche la classifica di società della categoria Ragazzi. I risultati completi a questo link.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni