Pallanuoto: Roma batte ai rigori la Torino 81 nel primo episodio della finale

News Pallanuoto

Pubblicato il: 19/06/2016


pallanuoto - Torino 81 - Ivan Vuksanovic

Ieri sera al Foro Italico ci sono voluti addirittura 22 rigori per assegnare il primo punto della serie finale tra Torino 81 e Roma Nuoto e alla fine la vittoria – 19-18 dopo l’8 pari dei tempi regolamentari (parziali 3-2 0-1 3-2 2-3) – è andata ai padroni di casa. Al tiro si sono alternati Vuksanovic, Africano, Cranco, Gianni, Seinera, Obradovic, Presciutti, Fiorillo, Loiacono e Letizi e dopo due giri senza errori da parte dei tiratori il giovane portiere romano Francesco De Michelis ha parato la conclusione di Ivan Vuksanovic. Grande protagonista il giocatore serbo della Torino 81, autore dei tre gol gialloblu dei primi due quarti. Reti che hanno permesso ai torinesi di rimanere agganciati ai loro avversari e anzi, di cambiare campo sul 3-3.

“Siamo stati sempre sotto, anche di due reti” spiega coach Simone Aversa, “ma siamo sempre rimasti in scia, giocando la partita che avevamo preparato”. “Al di là di un paio di disattenzioni la squadra ha difeso bene” prosegue il tecnico piemontese, “e i ragazzi sono stati bravi a rimanere concentrati anche in svantaggio”. Il pareggio, firmato dal capitano Emanuele Azzi, è arrivato a trenta secondi dall’ultima sirena, dopo che nel quarto periodo la squadra si era trovata sotto 8-6. Di Seinera, Loiacono e Giuliano (doppietta) gli altri gol gialloblu.

Per la formazione capitolina hanno invece segnato il capitano Luca Fiorillo (anche un rigore sbagliato per lui), due volte Gianni, Africano, Letizi e Faiella, autore di tre reti a cavallo tra terzo e quarto tempo. “Sono contento per la vittoria e per la prestazione” è invece il commento di coach Mario Fiorillo, “la Torino 81 ha raggiunto la finale con merito e sapevamo che sarebbe stata dura. È stato un match equilibrato, così come alla pari mi aspetto anche la sfida di mercoledì alla Monumentale. La affrontiamo con fiducia e cercando di migliorare qualche dettaglio, che forse ci avrebbe risparmiato i rigori. Oggi abbiamo assistito a un spettacolo bellissimo per la pallanuoto, in acqua e fuori; e per quest’ultimo desidero ringraziare i nostri tifosi”.

Almeno 400 i sostenitori giallorossi, mentre da Torino ne sono arrivati circa 200. Lo show delle tifoserie tornerà puntuale mercoledì a partire dalle 19, ora di inizio di una gara 2 ovviamente decisiva.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni