Pattinaggio di Figura: PAT protagonista in pista e non solo

Pubblicato il:   ·   Di: Luca Bianco

Tags: ,
Pattinaggio di Figura: PAT protagonista in pista e non solo

Da Trento a Innsbruck, passando per Torino, quello appena trascorso è stato un fine settimana memorabile per il PAT – Pattinatori Artistici Torino, a livello agonistico e non solo. Nel capoluogo trentino si è svolta la Trento Cup, manifestazione internazionale di pattinaggio di figura singolo e sincronizzato nella quale gli atleti torinesi hanno raccolto medaglie, piazzamenti a ridosso del podio e grandi soddisfazioni. Il risultato più prestigioso è di Ilaria Nogaro, prima nella categoria senior; ottime anche le prestazioni di Gaia Mazza e Delia Paparella, rispettivamente argento novice e bronzo juniores. Quarta posizione per Nicolò Cafaro, quinti Greta Baldan e Gaia Maiorano.

“È stata una trasferta eccezionale al di là delle classifiche perché i nostri pattinatori hanno realizzato in pista elementi quasi impensabili” afferma Laura Actis, consigliere del PAT, “Gaia Mazza ha portato a termine un doppio axel e un triplo lutz; Greta ha invece concluso un triplo salcow con GOE (grade of execution) postivi. Tutti, in generale, hanno totalizzato ottimi punteggi, mettendo a frutto l’ottimo lavoro svolto con le allenatrici Valeria Vercellino e Lorenza Barnabè”.

Oltre il confine tra Trentino Alto Adige e Austria, a Innsbruck, si è tenuta invece la 20esima edizione della Innsbrucker Eis-Cup 2015, altro meeting internazionale che ha visto brillare i colori della società sabauda. L’acuto principale porta la firma di Edoardo Coppero, vincitore della propria prova. Terzo gradino del podio per Amedeo Bonetto e Nicole Liboà; buoni piazzamenti, infine, per Irene Cravero, Luciana Dos Santos, Beatrice Baud, Valentina Rovera, Simona Gillone e Asia Palmisano, sotto gli occhi di Micaela Lomartire e Serenella Carpegna.

Da ricordare che le giovani Gaia Mazza, Gaia Maiorano e Greta Baldan sono state convocate tempo fa in nazionale giovanile per la stagione in corso e che Nicolò Cafaro ha raccolto diversi titoli italiani giovanili. “Tutti i nostri ragazzi sono stati fantastici ma vorrei sottolineare gli ottimi risultati a livello maschile” prosegue Laura Actis, “da tempo stiamo lavorando per creare un bel gruppo, indispensabile anche per formare coppie competitive”.

E lontano dalle piste di ghiaccio delle competizioni, il PAT è già al lavoro per preparare la trasferta del Fiemme On Ice dei prossimi giorni. Dal 6 all’8 dicembre organizzerà poi al PalaTazzoli la prima prova di qualificazione al Campionato Italiano UISP. E ha potuto festeggiare un altro traguardo decisamente importante, ricevendo dalla FISG – Federazione Italiana Sport del Ghiaccio l’incarico di organizzare Campionati Italiani Assoluti Senior e Junior in calendario dal 17 al 20 dicembre al Palavela di Torino. “Per noi è un grande orgoglio” conclude Laura Actis, “e invitiamo fin d’ora i torinesi ad assistere alle gare, per scoprire la nostra fantastica disciplina”.

  • Condividi sui social

Lascia un commento per questo articolo



Notizie da Twitter

CERCA DOVE FARE SPORT
A TORINO E DINTORNI

Cerca il tuo sport a Torino e dintorni

Cerca il tuo sport, scegli l'impianto,
consulta la scheda e contatta direttamente
la società sportiva.


STAY TUNED!
Leggi tutte le notizie in tempo reale.
SEGUICI SUI SOCIAL!




Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni