Basket: L’Auxilium Cus Torino si presenta ufficialmente alla città

Pubblicato il:   ·   Di: Benedetta Abbruzzese

Tags: , , ,

 

ph. Diego Barbieri

ph. Diego Barbieri

Questa mattina, nella splendida cornice del Salone d’Onore del Castello del Valentino gremito in ogni ordine di posti, è stata presentata ufficialmente la nuova squadra Auxilium Cus Torino pronta ad affrontare, dopo 22 anni il campionato di massima serie.

Tra tanti ospiti di rilievo e la formazione al completo (ieri sera è finalmente arrivato anche l’ultimo tassello del roster, DJ White), la prima conferenza ufficiale della neonata società è stata un successo.

“Un grande momento – ha esordito il Primo Cittadino Piero Fassino – per l’intero sport torinese. Ricordo i mie trascorsi cestistici con le giovanili Auxilium di molti anni fa e quello odierno rappresenta in tal senso un tuffo nel passato. La pallacanestro è uno sport popolare ed il fatto che Torino sia tornata tra le piazze importanti dopo tanto tempo è degno di nota, frutto dell’impegno, della passione e della competenza della dirigenza. La nostra è una città sportiva, che ha dato i natali a tante discipline e ad altrettante iniziative. Parteciperemo con trasporto alle vicende nella massima serie dell’Auxilium Cus Torino e cercherò di essere presente alla prima di campionato, il 5 ottobre”.

“Un onore – aveva aperto il padrone di casa, Marco Mezzalama prorettore del Politecnico di Torino – ospitare questa prima in casa nostra. Sport e valori sono l’immagine prima del connubio tra l’Auxilium, rinata, ed il Cus Torino“.

“Un progetto ad ampio respiro – ha replicato il Presidente del Cus Torino, Riccardo D’Elicio – che ci vede in prima linea accanto a persone serie che hanno grandi progetti e voglia di fare. La nostra volontà è quella di mettere al servizio del progetto competenza, passione e un bacino universitario pronto a recitare la parte del protagonista. Pensare ad un vivaio in grado di alimentare la prima squadra è quanto di più motivante, e parlo da ex giocatore di serie C di pallacanestro, possa esistere”.

 

ph. Diego Barbieri

ph. Diego Barbieri

“Il nostro obiettivo – ha chiuso il Presidente Auxilium Cus Torino Antonio Forni – era quello di costruire una squadra in grado di competere in serie A e rimanere tra le grandi, nonchè far divertire i tifosi. Penso si possa nel breve periodo tramutare in realtà. La risposta del pubblico e della città mi sembra importante, come lo è questa presentazione in un palazzao così suggestivo e storico. Una squadra formata per ribadire quanto di buono fatto lo scorso anno e guardare al domani, con un’ossatura solida ed innesti di talento, fisicità, esperienza ed atletismo”.

Parole che hanno trovato il pieno appoggio anche di Giovanni Maria Ferraris, assessore allo sport della Regione Piemonte. Conclusi gli interventi è stata la volta della presentazione della squadra nelle sue unità, partendo dal coach Luca Bechi fino a chiudere con l’ultimo americano, DJ White. Nel pomeriggio si unirà alla squadra per il primo allenamento di campo. Spazio quindi alle domande dei colleghi dei media, intervenuti in gran numero alla “prima” e ritorno al PalaRuffini per testare muscoli e condizione: “Oggi sono un po’ affaticato – ha detto sorridendo Ndudi Ebi – ma tutto mi sembra procedere per il meglio nel processo di affiatamento tra noi giocatori. Sono fiducioso”.

Presenti oggi in sala i dirigenti Auxilium, i partner del progetto con il title sponsor Manital in prima linea e rappresentato nella condivisione delle linee guida da Erica Ferlito (Divisione Sviluppo Manital), l’intero staff della società. La parola d’ordine è lavorare insieme per affermare l’oggi e costruire un domani sempre più brillante.

  • Condividi sui social

Lascia un commento per questo articolo



Notizie da Twitter

CERCA DOVE FARE SPORT
A TORINO E DINTORNI

Cerca il tuo sport a Torino e dintorni

Cerca il tuo sport, scegli l'impianto,
consulta la scheda e contatta direttamente
la società sportiva.


STAY TUNED!
Leggi tutte le notizie in tempo reale.
SEGUICI SUI SOCIAL!




Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni