Basket: la PMS Torino cade sotto i colpi di una grande Agrigento

Basket News

Pubblicato il: 05/06/2015



Tommaso FantoniProsegue la favola di Agrigento ai playoff di A2 Gold, anche se ormai la Moncada è una solidissima realtà. Lo ha dimostrato per l’ennesima volta stasera, battendo la Pms Torino in gara 3 della finale promozione, conquistando così il primo match point per un traguardo incredibile fino a non molto tempo fa. Punteggio netto, 76-65 (parziali 20-16 16-14 17-13 23-22), ma prestazione ancora più autorevole, simile a quella vista pochi giorni fa al PalaRuffini. Buon ritmo fin dalle prime battute. Agrigento prosegue sulla falsariga di gara 2, difende con grande aggressività e sacrificio, a costo di commettere diversi falli, e in attacco si affida alle giocate di Piazza e Williams. Meno bene i gialloblu, messi in difficoltà dal playmaker avversario ma comunque a contatto con un quintetto leggermente rimaneggiato, con Bruttini al posto di Fantoni.

Torino manca il pareggio nel secondo quarto nonostante tre buone occasioni, perde qualche pallone e non sfrutta altre ottime chance di canestro. I padroni di casa allungano così fino al più otto (27-19), con la tripla dell’ex Evangelisti. Coach Bechi chiama time out e Rosselli interrompe il digiuno della Manital. Ma Agrigento vola sul più 10 (34-24) con i liberi di Saccaggi. Prima dell’intervallo però la Pms accorcia fino al 36-30 dei primi 20′.

Nella ripresa la zona dei torinesi  toglie qualche certezza alla fase offensiva di Agrigento e Giachetti e Mancinelli avvicinano Torino. In ombra gli americani della Manital, assolutamente in cattedra Piazza che serve assist incredibili e permette ai suoi di riportarsi sul più 9 (47-38). Addirittura più 10 alla fine della terza frazione, dopo le bombe di Williams e Piazza.

Negli ultimi 10 minuti la Moncada dilaga. La Pms ci prova cambiando quintetto e giocando con quattro piccoli e Mancinelli da cinque, ma i padroni di casa segnano in tutti i modi e difendono con grande efficacia. Anche alcune decisioni arbitrali penalizzano i gialloblu, che raggiungono presto i cinque falli di squadra mandando spesso in lunetta gli avversari. A tre dalla fine Mancinelli esce per raggiunto limite di falli, al suo posto entra Viglianisi. Tre triple di Miller rendono meno pesante il passivo ma non cambiano la sostanza. Domenica sera sarà l’ultima spiaggia per la Pms.

MONCADA ENERGY GROUP AGRIGENTO-MANITAL TORINO 76-65 (20-16, 16-14, 17-13, 23-22)

Moncada Energy Group AG: Vai, Evangelisti 5 (1/4, 1/2), Williams 14 (4/5, 2/5), Chiarastella 12 (3/8, 1/3), De Laurentiis 8 (3/4, 0/2), Saccaggi 12 (1/3, 2/4), Piazza 19 (5/7, 1/3), James Udom 0 (0/3, 0/1), Portannese 2 (1/1), Dudzinski 4 (2/4, 0/1)

Manital Torino: Giachetti 13 (4/8, 1/5), Mancinelli 12 (5/11, 0/2), Fantoni 4 (0/4), Lewis 2 (1/5, 0/5), Viglianisi, Bruttini 6 (3/5), Rosselli 6 (3/5, 0/2), Gergati 5 (2/3, 0/1), Pichi 0 (0/1 da tre), Miller 17 (2/4, 4/6) N.E.: Vangelov

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni