Basket: Torino è prontA. Fantoni: “Gara1 è forse la più delicata”

Basket News

Pubblicato il: 31/05/2015



_DSC9616 (1)Torino è pronta.

Dopo una stagione lunga e travagliata, con una regular season fatta di alti e bassi e un inizio playoff molto convincente, adesso, la Manital PMS Torino si trova ad un passo da un sogno. Il sogno di riportare la serie A nel capoluogo piemontese dopo la bellezza di 22 anni.

A prima vista potrebbe sembrare un deja vu dell’anno scorso. Senza tante aspettative, anzi, forse, contro i più gelidi pronostici, la Manital, l’ultima arrivata nella categoria di A2 Gold, era riuscita ad arrivare in gara5 contro una molto più attrezzata Aquila Basket Trento. I ragazzi di Pillastrini guidati da un indomabile capitan Evangelisti stavano per compiere l’impresa, salvo poi lasciarsi scivolare la vittoria, praticamente quasi in pugno, in una manciata di minuti al cardiopalma.

Quest’anno, però, i presupposti sono diversi e le sensazioni degli appassionati ancor di più.

Perchè quest’anno l’obiettivo di questa squadra composta da campioni con esperienza di altissimo livello era proprio la promozione; quest’anno le sconfitte non si tolleravano più, neanche contro formazioni meritevoli; quest’anno il terzo posto in regular season non era quello a cui si puntava. Ma soprattutto, quest’anno, le compagini che in campionato sembravano avere una marcia in più rispetto alla PMS sono cadute e la rivale da affrontare non ce la si poteva aspettare in alcun modo.

La Moncada Agrigento è l’ultimo step da superare. Una squadra in apparenza discreta e senza troppe possibilità di successo che però è riuscita a scavalcare tutto e tutti arrivando in finale. Una squadra che si è dimostrata eclettica ed imprevedibile, capace da una parte di far fatica negli ottavi contro una formazione di categoria inferiore, ma dall’altra di riuscire ad eliminare senza troppi convenevoli la regina assoluta della regular season, Tezenis Verona, ai quarti.

Il bello del basket è proprio questo. I pronostici non vengono quasi mai azzeccati e nessuno si sarebbe mai potuto immaginare una finale di questo tipo.

Torino ha finalmente acquistato la giusta consapevolezza nei propri mezzi ed è senza dubbio la favorita. Tuttavia servirà ben più del talento dei giocatori che la compongono per riuscire a far fuori la banda di Ciani. Come si suol dire, adesso che sono in ballo balleranno fino alla fine.

L’INTERVISTA

Tommaso FantoniAncora una volta serviranno un minimo di 3 partite per incoronare il vincitore. Mancinelli e compagni hanno il vantaggio campo e i primi 2 match si disputeranno tra le mura amiche del PalaRuffini. “Agrigento è sempre stata ostica anche fuori casa” afferma Tommaso Fantoni, pivot della Manital al primo anno in maglia gialloblù. “Sia a Verona che poi le 2 a Casale i ragazzi di Ciani hanno dimostrato di non tenere troppo al vantaggio campo, quindi dovremo stare molto attenti. Adesso dobbiamo concentrarci sulla partita di stasera senza pensare a quelle dopo”.

Questa sera alle 21.00 al PalaRuffini si darà inizio alle danze e i ragazzi di Bechi, sono pronti a scendere in campo davanti al loro pubblico più agguerriti che mai. “Ovviamente, dopo così tanti mesi e partite disputate la stanchezza inizia a farsi sentire. Ci siamo allenati bene e nell’ultima settimana tutte le sedute sono state calibrate affinchè recuperassimo dalla serie contro Brescia. Adesso è il momento di tirare fuori le ultime e più importanti energie e dare tutto. Gara1 è forse la partita più delicata. Quella dove si iniziano a prendere le misure sia tecniche che tattiche. Vedremo che cosa sia noi che loro tireremo fuori dal cilindro. Loro sono veramente furbi e noi non potremo permetterci di abbassare la guardia neanche per un secondo. Oggi si deve vincere al resto ci pensiamo domani”.

MANITAL PMS TORINO – MONCADA AGRIGENTO

Gara 1 Finale Playoff

Questa sera, ore 21.00, PalaRuffini.

Il match si potrà ascoltare in diretta su: http://sportorino.com/radio/

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni