Basket: Primo passo per la serie A: la Manital conquista gara1

Basket News

Pubblicato il: 31/05/2015



Dopo 40′ estremamente equilibrati con tanto nervosismo e tensione, la Manital PMS Torino conquista gara1 delle finali playoff contro la Moncada Agrigento per 88-75.

Un match teso e con tanti errori dove ambedue le formazioni hanno cercato di studiarsi cercando di sfruttare i punti deboli reciproci.

La Manital è costretta a giocare gli ultimi 5 minuti senza Gichetti e Fantoni costretti alla panchina per 5 falli. Mentre dall’altra Ciani deve fare a meno di Chiarastella per lo stesso motivo. Decisivo Miller nell’ultimo minuto; la Moncada prova a recuperare ma l’americano con 2 azioni personali respinge tutte le speranze agrigentine e porta i compagni ad un’importantissima vittoria.

CRONACA

gara1 finali playoff- pmsNei primi 2 minuti ambedue le squadre provano tiri affettati che non bucano la retina. Il primo canestro è firmato da Lewis da oltre l’arco ma viene subito vendicato da Piazza. Le due compagini si rincorrono alternandosi alla guida ma alla fine è una tripla di Gergati a chiudere il quarto 19-18.

Un coast to coast di capitan Rosselli e una tripla di Mancinelli aprono la seconda frazione e coach Ciani è costretto al time out. Al ritorno in campo le cose non cambiano ma cresce il nervosismo. Gergati commette il secondo fallo e Agrigento rimonta fino al -1; Miller con una penetrazione che vale un gioco a 3 riporta i compagni sul 33-29 a 3’55. Evangelisti dalla lunetta ricuce lo strappo ma i gialloblù stringono le maglie e si affidano a Giachetti che con 4 punti fondamentali porta i suoi sul +7. Ci pensa Evangelisti a trascinare i suoi e con un contro parziale di 5-0 a 24” dalla pausa lunga recupera e si porta sul -2. Un tiro libero di Lewis chiude il quarto 43-40.

Al ritorno dagli spogliatoi la Manital con 2 penetrazioni di Rosselli e Mancinelli si porta sul +7. La Moncada non vuole mollare: Saccaggi ruba palla a Giachetti e vola solo in contropiede e riaggancia i gialloblù. A poco più di 3’43 dalla fine entrambe le squadre entrano in bonus e i punti arrivano dalla lunetta. Piazza completamente libero spara la tripla del -1 ma Mancinelli con una giocata magistrale che vale canestro più fallo riporta i suoi sul +3. De Laurentis con un grande taglio schiaccia a canestro e riporta i suoi in parità a 40” dalla fine (58-58). Williams ai liberi è più preciso di Fantoni e la Moncada si porta avanti ma, nell’ultima azione, capitan Rosselli mette la bomba del 61-59.

L’ultima frazione si apre con un 1 su 2 dalla lunetta di De Laurentis che poco dopo commette il suo quarto fallo su un tentativo di tripla di Ciller che è preciso dalla lunetta e porta di nuovo i suoi sul +4. Anche Williams commette il suo quarto fallo personale e Ciani deve chiamare di nuovo time out. Dopo il minuto però è la Manital a tornare in campo più agguerrita che mai e con 2 azioni grandiose di Mancinelli e Rosselli che mandano in visibilio il pubblico si porta sul +8 a 7’27 (70-62). Agrigento prova a svegliarsi ma una tripla di Lewis porta finalmente i padroni di casa ad un vantaggio concreto (73-62). Saccaggi da oltre l’arco accorcia le distanze ma Miller in 1vs1 segna e ottiene il libero aggiuntivo che manda in panchina Chiarastella. Anche Giachetti e Fantoni sono costretti alla panchina per 5 falli e i siciliani provano ad accorciare con Dudzinsky che prima dalla lunetta e poi da sotto riporta i suoi sul -6.

Tocca a Miller salire in cattedra. Con una splendida tripla e un pallone recuperato a poco meno di un minuto dalla fine può finalmente sancire la fine della partita e il PalaRuffini esplode dalla gioia.

Appuntamento ora a martedì alle 20.30 al PalaRuffini per gara 2.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni